logo-250px-01

manifesto         team        contatti

MANIFESTO

DOVE OPERA MANIFETSO2020?

MANIFETSO2020 concentra la propria attività di rigenerazione urbana nella città di Trieste.

Nonostante la modalità di lavoro sia altamente esportabile, flessibile e dinamica, le modalità di rilevazione delle esigenze, la costruzione del network di soggetti interessati dal processo e l’ideazione di una serie di progetti realmente concretizzabili sono decisamente contestuali. Quindi il processo, il metodo di lavoro, può essere esportabile anche in altri contesti, le singole proposte progettuali no.

PERCHÉ TRIESTE?

Città di frontiera, bagnata dal mare, protetta dal Carso, a suo modo industriale, con luoghi deputati alla ricerca, al commercio, costruita, distrutta e ricostruita dalla storia e dalla cultura, vivacizzata da un turismo a singhiozzo ma dalle enormi potenzialità.

Cosa o chi sarà Trieste tra dieci anni, nel 2020? Quale sarà stata la strada seguita, quali obiettivi raggiunti, quali problemi risolti? Quali strategie avranno caratterizzato lo sviluppo futuro? In cosa o in chi si riconoscerà una città tanto particolare quanto complessa ed in quale modo si sarà usciti dalla crisi che oggigiorno attanaglia non solo questa località ma gran parte delle città di medie dimensioni dell’Europa centrale? C’è modo di prestare attenzione alle problematiche e alle esigenze evidenziate quotidianamente dalla popolazione, riuscendo a concretizzare una serie di ipotesi di trasformazione della realtà?

Sembra che le parti politiche non siano fino ad ora riuscite a rispondere in modo concreto e chiaro a nessuna di queste domande, combinando l’ascolto del cittadino con la proposta di soluzioni rapidamente realizzabili che non interferiscano con una visione globale strategica di successo e sviluppo. La sostanziale mancanza di una identità definita, rilevabile  tra l’altro nella variante di piano regolatore recentemente adottata, da un lato inibisce la volontà di rischiare (capitali, tempo, energie, risorse, ecc…) dei soggetti forti, dall’altro disorienta l’intera cittadinanza che oggigiorno non comprende quali siano e quali saranno le scelte dell’amministrazione locale e quindi, di riflesso, anche le ripercussioni sulla quotidianità della loro vita.

Perché la città possiede una miriade di potenzialità inespresse, perchè fino ad ora si è dimostrata un città poco dinamica e poco propensa al cambiamento e perchévogliamo dimostrare che esistono dei giovani che hanno voglia di mettersi in gioco in prima persona, lavorando duro ed impegnandosi costantemente per costruirsi un futuro migliore, con passione e determinazione.

frontemare_di_trieste

MISSION

MANIFETSO2020 è un progetto ideato da un gruppo di giovani studenti, ricercatori e professionisti con formazioni e percorsi lavorativi eterogenei che per lavoro, studio, passione o semplicemente per residenza gravitano attorno alla città di Trieste. MANIFETSO2020 è apartitico ed autofinanziato ed ha l’obiettivo di costruire a Trieste un team pluridisciplinare capace di proporre una serie di progetti realmente concretizzabili che partano dalle esigenze della popolazione locale rilevate a seguito della somministrazione di un questionario anonimo. Progetti che hanno l’ambizione di confrontarsi con alcune delle dinamiche contemporanee che contraddistinguono diverse città a livello mondiale: crisi occupazionale ed economica, decrescita demografica, shrinking cities, scarsità di risorse, gentrification e necessità di ri-definizione di un’identità locale, funzionale ad un riposizionamento competitivo a livello europeo del capoluogo giuliano.

PERCHÉ LA NECESSITÀ DI UN MANIFETSO?

Perché crediamo sia giunto il momento di proporre un cambiamento, una rottura con le modalità utilizzate in passato e siamo convinti che Trieste debba guardare al futuro con una visione strategica che non dimentichi altresì azioni di miglioramento della quotidianità nel breve periodo.

manifèsto = lat. MANIFESTUS comp. di MÀNUS mano e -FEST, che secondo il Corssen rappresenta il radicale FEND- di offendere, in-festare ecc. che ha il senso di battere, toccare [e che nel greco trovasi sotto forma regolare di THEN-, onde theínô – fut. thenô – colpisco, ferisco]: donde manifèstus starebbe per mani-fènd-tus e varrebbe battuto, toccato, sorpreso, còlto con la mano, preso sul fatto, fatto, scoperto (v. Offendere).

D’evidenza palpabile; così apparente che quasi potrebbe toccarsi con mano; esposto agli occhi di tutti; come sost. Scrittura o Dichiarazione pubblica, Annunzio, Avviso.

(fonte: Zingarelli N., Vocabolario della lingua italiana Zingarelli 2010, Zanichelli, Bologna, 2009)

PERCHÉ UN TEAM PLURIDISCIPLINARE?

Perché la complessità della società contemporanea richiede approcci pluritematici, capaci di innescare processi di cambiamento, anche esterni al progetto stesso. Osservando i profili delle persone che hanno già aderito al progetto MANIFETSO2020 si può intuire come questa volontà sia stata rispettata, sperando che ulteriori candidature possano ampliare il gruppo, implementando nuovi saperi ed ulteriori punti di vista.

La società contemporanea è complessa e non complicata: la difficoltà sta proprio nel saperla leggere ed interpretare.

DI COSA SI OCCUPA MANIFETSO2020?

Il gruppo MANIFETSO2020 è convinto che attraverso la costruzione dal basso di una serie di processi di rigenerazione urbana si possa promuovere un cambiamento all’interno della città di Trieste. Processi che tengano conto dell’esistenza di una nuova classe sociale di disagiati, della quale anche gli stessi membri del team  di MANIFETSO2020 fanno parte e che è stata definita, in via sperimentale, con il termine di disoccupati di lusso.

Dal 2011 ci occupiamo di processi di rigenerazione urbana e strumenti online ed offline d’innovazione e consapevolezza cittadina.

COSA INTENDIAMO CON IL TERMINE “CAMBIAMENTO”?

• costruire dei processi che portino a risultati concreti;

• strutturare una serie di processi graduali, capaci di alimentari successive ed ulteriori dinamiche;

• mettersi in gioco in prima persona, senza dover aspettare che lo faccia qualcun altro al posto nostro;

• essere fautori del cambiamento, attori protagonisti, non semplici comparse;

• dimostrare che Trieste può diventare una città nella quale realizzarsi personalmente e professionalmente;

• ma soprattutto proporre dei progetti che rispondano alle reali esigenze della popolazione.

COSA INTENDIAMO CON IL TERMINE “RIGENERAZIONE URBANA”?

• un metodo che intreccia processi di pianificazione, di comunicazione, di partecipazione;

• un’attività che ad una riqualificazione fisica affianca interventi di natura culturale, sociale, economica ed ambientale;

• un processo attraverso cui si agisce sulla città per darle un aspetto nuovo e competitivo a livello internazionale;

• una serie di processi finalizzati ad incrementare la qualità della vita degli abitanti di una città.