Data: 10 aprile 2012 Categoria: ,

L’ecocloud, dispositivo effimero e temporaneo composto da una parte gonfiabile di colore bianco ed un tappeto in erba vera liberamente componibile a seconda della forma degli spazi urbani all’interno dei quali veniva inserito, si poneva come obiettivo la sensibilizzazione della popolazione rispetto il tema della raccolta differenziata. Infatti, all’interno del gonfiabile, erano disposti alcuni pannelli informativi oltreché proiettati gli spot realizzati dagli studenti inerenti le modalità di gestione e smaltimento dei rifiuti in Friuli Venezia Giulia. All’esterno, una serie di sdraio, lettini e sgabelli ottenuti attraverso il riciclo di vecchi telai, tele, giornali e banner, permettevano ai curiosi di sedersi comodamente all’aperto e, semplicemente dialogando, riappropriarsi di uno spazio pubblico troppo spesso visto come luogo di passaggio. L’installazione, realizzata in collaborazione e con il contributo de LaREA – ARPA FVG ed il supporto dello Studio A-29, ha girato tutti i capoluoghi di provincia generando interazioni inedite e notevole curiosità.